Produzione sotto controllo nel food

SB Italia ha fornito a un’azienda del food un sistema di monitoraggio che permette agli operatori di verificare costantemente la produzione. Si possono così attuare manovre correttive in tempi rapidi, e la soluzione è personalizzabile in ogni momento

di Ginevra Leonardi

Parte della multinazionale francese Andros, Solo Italia produce e commercializza prodotti alimentari freschi e congelati. Con due siti produttivi in Italia, uno a Ossona (MI) e uno a Monguzzo (CO), ha 280 dipendenti e una distribuzione del prodotto in Italia, Europa, Medio Oriente e America. L’azienda aveva l’esigenza di sostituire il sistema di monitoraggio della linea presso lo stabilimento di Ossona con uno più efficace che permettesse agli operatori di verificare costantemente la produzione, così da attuare manovre correttive in tempi rapidi. La soluzione già presente all’interno dello stabilimento non riusciva a soddisfare completamente gli utilizzatori: i dati restituiti dal sistema non erano visibili in modo chiaro, le informazioni rilevanti erano confuse, ed era stata progettata per schermi troppo piccoli, di conseguenza i dati erano scarsamente visibili dagli operatori. Per questo motivo, il personale addetto al controllo spesso non poteva intervenire tempestivamente in caso di problemi alla linea, generando rallentamenti ed errori durante la produzione.

In pochi secondi i dati vengono elaborati e visualizzati
SB Italia aveva già realizzato soluzioni di business intelligence per Solo Italia in altri reparti. Partendo dall’analisi dei bisogni della linea, sono stati predisposti cinque cruscotti, quattro per le linee produttive e uno per una visione d’insieme. I dati provenienti dai sensori dislocati in diversi punti dell’area produttiva sono raccolti in un database e successivamente elaborati, tradotti in grafici e mostrati su schermi. Ogni addetto alla linea produttiva può così monitorare quasi in tempo reale cosa accade in produzione e intervenire in caso di eventuale criticità (sono infatti necessari circa 6 secondi perché i dati raccolti siano elaborati e visualizzati). Vengono visualizzati, per esempio, dati relativi alle quantità prodotte e ai pezzi difettosi. Le informazioni fornite servono a decidere rapidamente cosa e quanto produrre, anche in base alle necessità delle vendite e del magazzino. La nuova soluzione è stata progettata, su richiesta del cliente, per essere visualizzata su schermi da 50 pollici, in modo che i dati siano facilmente visibili anche a distanza. Il cuore del nuovo monitoring è Qlik Sense, lo strumento di BI intuitivo, facile da sviluppare e da avviare, che permette di creare visualizzazioni chiare, flessibili e interattive.

È possibile personalizzare la soluzione in ogni momento
Oggi il personale addetto al controllo di produzione dispone di uno strumento performante nel proprio lavoro quotidiano: i dati realmente utili sono sempre visualizzati e, in caso di criticità, particolari alert comunicano in modo efficace la necessità di un intervento.
Una caratteristica particolarmente apprezzata da Solo Italia è stata poter personalizzare la soluzione in ogni momento: la facilità di utilizzo permette, anche a persone interne all’organizzazione non specializzate in IT, di modificare ed eventualmente costruire nuovi cruscotti ad hoc.
Chiave del successo è stato il lavoro in team con il cliente, che ha permesso di mettere a fuoco le esigenze e individuare le informazioni chiave per governare il processo.
“Con la conoscenza dei processi, un partner di fiducia e un prodotto flessibile e dinamico come Qlik, abbiamo ottenuto un risultato straordinario” commenta Fabrizio Argiolas, responsabile Sistemi Informativi di Solo Italia. “I nostri operatori di linea sono in grado di capire la qualità della produzione in base agli indicatori in tempo reale sui monitor, possono sapere quando terminerà il batch di produzione grazie allo stato di avanzamento.
Ma la gratificazione più grande è sentire la soddisfazione dei colleghi di reparto per il risultato ottenuto; essi stessi sono i primi a chiedere continue evoluzioni: ogni dato che può essere misurato e comparato con uno standard può essere inserito nei cruscotti, influenzando le decisioni del capo linea”. Dichiara Moreno Simonetta, B.U. Manager Business Intelligence di SB Italia: “Grazie al nostro sistema, oggi chi è preposto al controllo delle linee produttive dispone di uno strumento utile, performante e altamente personalizzabile”.

0 Condivisioni