Un futuro elettronico per il settore agricolo

Nell’agricoltura la scarsa compatibilità tra le soluzioni proprietarie, che spesso non comunicano tra loro a causa delle differenze tra produttori, sono un ostacolo. L’elettronica e le app di ultima generazione sono la soluzione. Ce lo spiega Parker

di Ginevra Leonardi

Attualmente gli agricoltori lavorano con trattori, attrezzi e macchine di vari produttori. Molti sistemi sono solo in parte compatibili con un numero così elevato di soluzioni proprietarie, o potrebbero non esserlo affatto. La diversità è l’ostacolo maggiore: ogni attrezzo e trattore richiede un terminale specifico per lo scambio dei dati e il controllo delle macchine.
L’elettronica è la risposta: i sistemi di nuova generazione stanno cambiando il settore agricolo, perché permettono di migliorare i livelli di produttività e di ridurre la fatica degli operatori. In breve, la tecnologia sta modificando l’interazione tra uomo e macchine agricole: i sistemi di monitoraggio computerizzati, i localizzatori GPS e le modalità autosterzanti migliorano la precisione dei trattori e degli attrezzi più avanzati, riducendo il consumo di carburante, sementi o fertilizzanti ad esempio. Grazie all’elettronica, è possibile controllare e monitorare praticamente ogni fase dei processi agricoli. Tutti gli indicatori come velocità, presa di potenza e giri al minuto sono disponibili in formato standardizzato per ogni attrezzo.

I benefici del protocollo ISOBUS e il controllo basato su app
Il protocollo di comunicazione internazionale per il settore agricolo ISOBUS è una tecnologia semplice che consente di implementare questo concetto: grazie alla funzionalità “plug and play” è sufficiente un solo terminale per molti attrezzi di qualsiasi produttore. ISOBUS standardizza le impostazioni di controllo, riduce i tempi di fermo e i problemi di installazione e interfaccia. Inoltre, non richiede taratura ed è molto più intuitivo. Il connettore standard facilita la connessione di diversi componenti, riducendo i costi grazie all’acquisto di un solo terminale. Inoltre, con meno moduli e interfacce in cabina la visibilità è più ampia. Un ulteriore vantaggio di ISOBUS è l’incremento dell’efficienza operativa e l’ottimizzazione delle tempistiche, grazie allo scambio di dati tra il PC in azienda e il terminale. Questo tipo di tecnologia è fondamentale per produrre la documentazione richiesta dalle operazioni agricole attuali. Un sistema ISOBUS moderno include numerosi componenti, tra cui il trattore, il terminale e gli attrezzi. Inoltre, c’è la possibilità di integrare le funzionalità ISOBUS nell’interfaccia HMI della macchina, grazie alle app della nuova Suite ISOBUS Parker e alla serie di prodotti Pro Display basati su app.
Utilizzando le app, è possibile visualizzare le funzioni ISOBUS sullo schermo. Non è necessario alcun monitor ISOBUS, perché il display è versatile e può mostrare informazioni complete, inclusi dati dei macchinari, notifiche, telecamere, file PDF e altro ancora. Inoltre, grazie alla funzionalità di schermo suddiviso, sia in orizzontale sia in verticale, gli utenti possono visualizzare il terminale universale ISOBUS insieme alla telecamera posteriore o ad altre funzioni.

Le funzionalità dei dispositivi sono liberamente ampliabili
In sintesi, un’app è un software che svolge una funzione, ma non dipende dal sistema operativo. I produttori delle macchine possono quindi ampliare liberamente le funzionalità dei dispositivi. Le app HMI sono vantaggiose perché aiutano a migliorare l’efficienza delle macchine mobili, offrono la flessibilità necessaria per espandere le funzioni e semplificano i processi in cabina. Ad esempio, le app di strumentazione che mostrano velocità, temperatura e pressione facilitano il controllo della macchina mobile, mentre quelle progettate per il sistema automatico di sterzata e le sospensioni auto-livellanti contribuiscono a migliorare l’efficienza delle funzioni principali, sia in movimento sia durante la regolazione delle impostazioni. I tempi di fermo sono ridotti grazie alle app di diagnostica per i protocolli dei codici di assistenza, l’acquisizione e l’analisi dei dati, il tracciamento GPS e il geofencing, e alle app per la funzione telefonica in viva-voce, il registro dell’operatore e il monitoraggio del funzionamento della macchina. Se necessario, le nuove app possono essere installate tramite chiavetta USB per aggiornare i sistemi esistenti ed essere sempre all’avanguardia.

Quando la tecnologia aiuta
I produttori possono visualizzare più informazioni sulle macchine e le telecamere accanto ai dati ISOBUS grazie a UX Toolkit di Parker. Si tratta di un ambiente di sviluppo software basato su app per realizzare prodotti HMI per macchine e veicoli mobili, e la funzionalità di schermo suddiviso. La Suite ISOBUS di Parker consiste in tre elementi principali: ISOBUS Universal Terminal (UT), Task Controller (TC) e File Server (FS). UT ISOBUS è un’interfaccia utente grafica standardizzata conforme alla norma ISO 11783-6 per il controllo e la visualizzazione di tutti gli attrezzi ISOBUS. FS ISOBUS assegna spazio su disco alla macchina ISOBUS, per operazioni come la memorizzazione e il recupero dei dati. Inoltre, è possibile scambiare dati tra la macchina e il sistema di back office utilizzando un archivio rimovibile. Infine, TC ISOBUS funge da interfaccia tra il controllo dei dispositivi e il sistema di gestione aziendale, ed è utile per gestire la documentazione di lavoro e le risorse.
Grazie a TC ISOBUS con geolocalizzazione, gli operatori possono acquisire ulteriori dati geografici. Il controllo di sezione di ISOBUS TC consente di monitorare irroratori per la protezione delle colture, spargitori di fertilizzante e seminatrici.

Un supporto multi-funzione
UX Toolkit, con i prodotti Pro Display, supporta inoltre funzioni quali sterzatura automatica, sospensioni auto-livellanti, integrazione di sistemi di pesata e telecamere. È possibile connettere due telecamere analogiche e fino a 255 telecamere IP tramite interfaccia Ethernet. I robusti display con touchscreen capacitivi sono dotati di diverse interfacce di comunicazione e infotainment. Includono inoltre funzionalità WLAN e Bluetooth e tutte quelle necessarie per la gestione dell’audio.
I vantaggi dell’integrazione comprendono minore complessità di funzionamento e minor rischio di errori, che si traducono in una maggiore efficienza ed ergonomia dell’operatore. Inoltre, la tecnologia In-Plane Switching (IPS) offre immagini chiare, ottima riproduzione dei colori e ampi angoli visivi. La Suite ISOBUS di Parker permette di integrare le funzioni ISOBUS nei prodotti della serie Pro Display basati su app. È quindi una soluzione efficiente destinata agli operatori di trattori, mietitrici ed altre macchine agricole semoventi.

0 Condivisioni