Misuratori clamp-on

Per far crescere la filiale italiana, gli obiettivi sono precisi e mirati: Giuliano Collodel (nella foto), dallo scorso settembre amministratore delegato di Turck Banner Italia, il 27 febbraio ha incontrato i giornalisti specializzati per illustrare il suo piano di rilancio, che passa attraverso tre cardini, ovvero nuova visibilità, investimenti e attenzione al cliente.
Per fare ciò Collodel (che ha una lunga esperienza da manager in imprese di automazione, l’ultima in Cognex Corporation dove ricopriva il ruolo di Regional Sales Manager) ha già messo mano all’organizzazione dell’azienda, in accordo con il CdA globale.
A partire dalle persone: “Ho trovato collaboratori giovani, molto capaci e già con ampie esperienze.
Riusciranno a trasmettere conoscenza e valori alle nuove forze e collaboreranno alla costruzione di una rinnovata realtà industriale” ha detto il nuovo AD di Turck Banner Italia.
Uno dei primi passi sarà il rafforzamento della forza vendite interna, per migliorare un’attività commerciale che in passato era per ben oltre la metà affidata ad agenzie. Ovviamente, le agenzie continueranno ad affiancare Turck Banner Italia ma con un ruolo più di supporto. L’obiettivo principale che si è posto Giuliano Collodel è il raddoppio del fatturato entro 36 mesi.

0 Condivisioni