Durometri portatili wireless

La linea di durometri portatili di ultima generazione di Cisam-Ernst costituisce un significativo upgrading della componente software, finalizzata a semplificare e accelerare il processo di misura, e a ottimizzare la memorizzazione e il trattamento dei dati

di Noemi Sala

Da oltre sessant’anni Cisam-Ernst si dedica esclusivamente alla progettazione e costruzione di durometri, vantando così una lunga e profonda esperienza nel settore. La capacità di proporre sempre soluzioni innovative è una delle principali sfide che l’azienda si pone da sempre, e quest’anno si concretizza nell’offerta dei durometri portatili di ultima generazione.

Specializzazione ed evoluzione
La linea portatile Ernst, in continua evoluzione dal lontano 1958, è concepita in modo da ottimizzare le esigenze di misura più disparate: dall’alto carico alla misurazione in punti fisicamente inaccessibili, alla semplificazione e versatilità del processo di prova. Rispetto ad altri durometri portatili che si fondano su principi diversi (come per esempio quello “a rimbalzo”), i durometri proposti da Cisam-Ernst consentono di effettuare le prove in tutte le direzioni e inclinazioni possibili; inoltre le misurazioni non risentono dello spessore del particolare durante i test, permettendo così la misura di spessori di minime dimensioni. L’azienda punta sulla qualità dei portatili dalla loro versione originaria fino a quella più innovativa: l’alta ripetibilità dello strumento, la conformità alle norme DIN 50157-2, DIN 50158-2 e la certificazione ACCREDIA sono fattori peculiari della linea.

Una nuova generazione di portatili
La nuova versione costituisce un significativo upgrading della componente software, finalizzata a semplificare e accelerare il processo di misura, e a ottimizzare la memorizzazione e il trattamento dei dati: connessione wireless, scansione di barcode, geolocalizzazione, aggiunta di foto e annotazioni sono solo alcune delle caratteristiche della nuova generazione dei portatili Ernst.

Tre strumenti per un’offerta completa
La linea si compone di tre strumenti, che nell’insieme rappresentano un’offerta completa nell’ambito della misura portatile. Iniziamo con e-computest, che si contraddistingue per l’alta versatilità, la facilità d’utilizzo e un ampio campo d’applicazione; con un solo penetratore è possibile infatti misurare l’intera gamma di metalli e leghe, velocizzando e semplificando il processo di prova. Con 100 kgf, e-dynatest è invece un portatile che funziona secondo il principio Rockwell con un carico assimilabile agli strumenti da banco; consente quindi di ottenere misure a essi paragonabili, riducendo tuttavia i tempi e i costi di movimentazione dei pezzi e di un eventuale sezionamento. Come per e-computest, l’esperienza dell’azienda offre una sintesi ottimale tra la meccanica solida e affidabile e l’innovazione digitale. Per concludere, e-handy si basa sul metodo di misura Esatest (PAT Ernst) che opera tramite la determinazione della durezza mediante la misurazione della resistenza elettrica. Questo principio consente di effettuare prove di durezza in punti inaccessibili ai durometri convenzionali come cordoni di saldature, zone termicamente alterate, ingranaggi e cavità. Effettuando una misura continua della durezza ai vari carichi, permette una valutazione immediata dell’eventuale trattamento termico superficiale.

0 Condivisioni