Power analyzer di precisione a prova di futuro

Accuratezza, stabilità, immunità ai disturbi, modularità e flessibilità nei moduli di ingresso: sono queste le caratteristiche del nuovo power analyzer di precisione di Yokogawa Test & Measurement, ideale per sistemi energetici ad alta efficienza

by Claudia Dagrada

A fine settembre Yokogawa Test & Measurement ha lanciato sul mercato il WT5000, il primo di una nuova generazione di power analyzer di precisione. A descriverne le caratteristiche in occasione di un evento milanese appositamente organizzato c’era Anoop Gangadharan, Product Marketing Manager – Power Measurement Solutions in Yokogawa Europe. Come ha spiegato ai presenti, il WT5000 offre un’accuratezza di misura del ±0,03%, insieme a stabilità, immunità ai disturbi, modularità e flessibilità nei moduli di ingresso, in grado di soddisfare le necessità odierne degli sviluppatori dei sistemi energetici ad alta efficienza.

Un prodotto che soddisfa le esigenze di domani
Settori industriali a rapida evoluzione come quello dei veicoli elettrici, le energie rinnovabili e le tecnologie per l’efficienza energetica non sono mai stati così rigorosi in merito all’affidabilità nel testing, per migliorare sicurezza, efficienza e prestazioni. Con da una parte il cambiamento delle esigenze applicative, e dall’altra l’evoluzione degli standard internazionali, il risultato è la necessità di misurazioni personalizzate e di un’accuratezza costante. Con il WT5000 Precision Power Analyzer si può così contare su una piattaforma versatile che fornisce misurazioni affidabili in molteplici ambiti, dall’aerospaziale all’automotive, dal medicale al robotico, dall’elettronica di consumo ai motori e altro ancora.

Le principali caratteristiche tecniche: precisione ed elevata modularità
Il WT5000 raggiunge la precisione di misurazione di ±0,03% del totale a 50/60 Hz. Questo consente di valutare il consumo energetico, la perdita e l’efficienza dei dispositivi elettrici ed elettronici. In particolare, la sua ampia gamma di range di correnti impostabili diventa essenziale per i test sui dispositivi a risparmio energetico. Uno degli elementi che gioca un ruolo fondamentale nelle prestazioni di un misuratore di potenza è il convertitore A/D che esegue la conversione da analogico a digitale.
Per ottenere livelli di precisione così alti, il WT5000 utilizza un convertitore a 18 bit con una frequenza di campionamento fino a 10 MS/s.
Di conseguenza, si possono acquisire con precisione forme d’onda dai più recenti dispositivi inverter ad alta velocità. Tutto ciò è molto efficace per ottenere risultati di misurazione stabili nel tempo. Il WT5000 ha le stesse dimensioni dei modelli esistenti della serie WT di Yokogawa, e incorpora fino a sette moduli di ingresso permettendogli di supportare applicazioni prima misurabili solo sincronizzando vari strumenti separati.
Questo determina risparmi in termini di spazio di installazione, costi generali e problematiche di comunicazione. L’uso di elementi di input modulari plug-in, cambiabili direttamente dall’utente, offrono ulteriori benefici.

Alcuni esempi applicativi
Gli elementi da 30 A e 5 A, ad esempio, possono essere usati in alternativa per applicazioni che coinvolgono veicoli elettrici o veicoli a celle a combustibili dove bisogna sempre più valutare un numero di motori diversi. Equipaggiando il WT5000 con le opzioni / MTR1 e / MTR2, è possibile valutare fino a quattro motori contemporaneamente. Con una capacità di ingresso di 7 elementi, le misure armoniche ad esempio su sistemi multipli trifase vengono migliorate e semplificate. Il WT5000 può eseguire simultaneamente due funzioni di analisi armonica, ciascuna fino al 500° ordine e fino a una fondamentale di 300 KHz.
Questo permette di misurare la componente di frequenza portante dalla velocità di rotazione del motore nel convertitore di frequenza, e di controllare l’influenza della frequenza portante sul motore stesso.
Infine, sempre più applicazioni richiedono la valutazione di dispositivi a correnti molto elevate, veicoli elettrici e installazioni solari su larga scala in primis. In questi casi, vengono spesso utilizzati sensori di corrente esterni, collegati agli ingressi dei sensori di corrente montati di serie negli elementi di ingresso a 30 A e 5 A del WT5000. Per correnti molto più elevate (fino a 2.000 A RMS) sono disponibili sensori dedicati ad alta corrente; la serie CT dei sensori di corrente AC/DC Yokogawa permette di prevenire l’influenza di eventuali disturbi sulle misure. Il modulo di ingresso a 5 A è la scelta più adatta per tali sensori.

0 Condivisioni