Terminale di monitoraggio remoto

GM-Earth1006 è il terminale che Global Measurement propone per monitoraggio remoto in una vasta gamma di applicazioni, inclusi gli ambienti gravosi. Il dispositivo supporta fino a otto sensori in ingresso, selezionabili in base alle esigenze dei clienti

di Noemi Sala

Global Measurement presenta il terminale di monitoraggio remoto GM-Earth1006. Si tratta di un dispositivo compatto, alimentato a batteria con un ridotto consumo energetico, protezione IP68, comunicazione wireless e varie funzioni di raccolta dati del sensore di pressione, in circostanze specifiche. Questo prodotto è indicato per il monitoraggio di dati anche in ambienti gravosi. Grazie all’aspetto multi-funzionale è possibile raccogliere e immagazzinare i dati, allarmare e trasmettere i dati derivanti da acque sotterranee, impianti antincendio, dighe, approvvigionamento idrico e drenaggio fognario. Con un’ampia copertura della rete wireless, GM-EARTH1006 può rilevare i dati in tempo reale di molti siti di monitoraggio in una vasta gamma di applicazioni come: la pressione della conduttura dell’acqua del rubinetto, il flusso, l’acqua sotterranea, l’irrigazione agricola, il livello della diga, il monitoraggio dell’acqua, il vento, la pioggia, la temperatura ambiente e l’umidità, il monitoraggio della qualità dell’aria, del flusso d’acqua, delle manichette antincendio. Infine, risulta ideale per il rilevamento di pozzi interrati in ambienti gravosi.

Caratteristiche tecniche e facilità di installazione
Tra le caratteristiche principali di GM-EARTH1006 spiccano in particolare: la certificazione IP68, che attesta la resistenza a polvere e acqua; la trasmissione dati wireless; le diverse modalità di misurazione (pressione, temperatura, livello, flusso, drenaggio e altro ancora); la impostazione remota per la raccolta e la trasmissione dei dati; il sensore disponibile con impostazione delle soglie con avviso in tempo reale; l’applicazione dati per PC e Smartphone; la memoria interna Flash a 4 MB (spazio per oltre 200.000 memorizzazioni); la disponibilità di avere più opzioni di alimentazione.
I sensori che possono essere utilizzati con il terminale Earth 1006 sono molteplici. Il dispositivo supporta fino a otto sensori in ingresso, selezionabili in base alle specifiche esigenze dei clienti. Il terminale è facile da installare sia alla parete sia al telaio. Il funzionamento è molto semplice: il display riporta in tempo reale il segnale del sensore, lo status del dispositivo, il voltaggio della batteria e il segnale. La configurazione avviene da remoto; vengono impostati i limiti di allarme (in aumento o diminuzione), gli intervalli di raccolta e trasmissione dati e l’indirizzo IP. I dati degli otto sensori vengono raccolti simultaneamente per un accurato monitoraggio del sito.

0 Condivisioni