Alla mostra dell’acqua si parla di innovazione

Ad Accadueo, mostra dell’acqua in programma a Bologna dal 17 al 19 ottobre, il focus è sul rinnovamento del sistema idrico. Un ricco calendario di eventi pone l’attenzione sulle best practice attraverso la presentazione di casi nazionali e internazionali

di Massimo Brozan

Innovare e cogliere le migliori opportunità, anche guardando a casi di successo, è spesso il miglior approccio per rispondere alle necessità di rinnovamento, in particolare se si parla del sistema idrico italiano. Un approccio che Accadueo, mostra internazionale dell’acqua in programma a BolognaFiere dal 17 al 19 ottobre, ha voluto cogliere per dare valore all’acqua. A tale scopo, il calendario di eventi offre uno spazio di confronto a istituzioni, enti regolatori, aziende e utilities per evidenziare le carenze del sistema, trovare le basi per sviluppare nuove risorse e fornire un servizio di alta qualità. L’obiettivo è porre l’attenzione sulle best practice legate al rinnovamento delle infrastrutture, allo sviluppo delle risorse idriche e alla protezione ambientale, attraverso una proposizione di casi nazionali e internazionali delle tecnologie esposte.

Tendenze, manutenzione, ambiente in un ricco calendario di eventi
Accadueo è anche un appuntamento di informazione e formazione per gli operatori del settore. In quest’ottica le chiavi di lettura dei percorsi saranno l’innovazione, la digitalizzazione, la manutenzione e gestione delle reti, le best practice dell’industria e delle utilities. La tre giorni apre con il convegno “Diamo Valore all’Acqua: l’innovazione nella manutenzione e gestione delle reti” con un confronto tra le principali istituzioni nazionali e regionali su come l’innovazione sia un elemento di crescita della qualità gestionale e del servizio. Nel pomeriggio l’appuntamento è con il seminario “Diamo Valore all’Acqua: il mercato, l’innovazione e gli scenari per un futuro dell’acqua” in cui viene presentato il Rapporto Accadueo-Cresme dando la parola ai casi virtuosi. In ambito tecnologico e in riferimento alle sfide del futuro, ANIE, Federazione Nazionale Imprese Elettrotecniche ed Elettroniche, organizza il 18 ottobre il convegno “Tecnologia e competenze al servizio delle reti: come rispondere alle sfide di oggi e di domani”. Lo stesso giorno si tiene il convegno “Tecnologie e digitale al servizio dell’idrico” organizzato da REF Ricerche. L’incontro illustra le potenzialità e le ricadute delle nuove tecnologie, e la capacità della regolazione e degli incentivi di Industria 4.0 di agevolarne la diffusione. Il seminario “Modelli e piattaforme per il servizio idrico integrato”, sempre il 18 ottobre, propone alcuni interventi da parte di operatori del servizio idrico integrato su esperienze innovative nel nostro Paese e all’estero, in tema di manutenzione e risparmio energetico per le reti di distribuzione e di collettamento e per gli impianti di depurazione. Si prosegue poi con un ricco calendario di convegni e workshop.

Un premio dedicato all’innovazione
Infine, si tiene la nuova edizione di “H2O Innovation award”, il premio che, grazie a una giuria di esperti, dà risalto alle novità di prodotto.
Grazie alla collaborazione con la società di consulenza WRc, i vincitori potranno pubblicare le loro soluzioni sul portale di “Venturi” dedicato ai prodotti innovativi per il mercato internazionale. La cerimonia di premiazione si tiene il 18 ottobre.

0 Condivisioni